EXPOSITION TEXTIFOOD • PAVILLON FRANCE / LILLE EUROPE • INSTITUT FRANÇAIS / PALAZZO DELLE STELLINE • 1er MAI > 14 JUILLET 2015 INSTITUT FRANÇAIS / PALAZZO DELLE STELLINE • 1er MAI > 14 JUILLET 2015

TEXTIFOOD MOSTRA
L’approccio nuovo dei tessuti del futuro

Textifood
Textifood
Textifood
Textifood
Textifood
Textifood
Textifood
Textifood
Textifood
Textifood
Textifood
Textifood
Textifood
Textifood
Textifood
Textifood
Textifood

Arancia, limone, ananas, banana, noce di cocco, ortica, caffè, riso, soia, mais, barbabietola, lino, loto, alghe, funghi, vini, birre, molluschi e crostacei…

Sulla linea delle mostre Futurotextiles, Textifood presenta alcune fibre ricavate da specie vegetali e addirittura animali, di cui una parte è commestibile e l’altra viene invece utilizzata per la creazione tessile.

La volontà è quella di mostrare il campo delle possibili sinergie fra i sistemi produttivi alimentari e quelli tessili.

Queste fibre giungono dai vari continenti e sono studiate dai ricercatori di tutto il mondo per rispondere ai bisogni di un pianeta sempre più responsabile.

Per far conoscere queste stoffe spesso ignote, lille3000 si è rivolta a designer e stilisti consapevoli di una crescita intelligente e sostenibile delle risorse del pianeta, e che in quest’occasione propongono creazioni realizzate con fibre spesso ricavate dai residui dei raccolti.

Artisti come Coralie Marabelle, Christine Phung, Design Percept, L’Herbe Rouge , A+ZDesign® o Egide Paris hanno integrato il risultato delle ricerche tessili incentrate sulla chimica vegetale e il trattamento della biomassa.

Altri, come Eric Raisina, Em Riem, Ditta Sandico, Kristian Von Forselles, Dognin, Nina Gautier…, sono ricorsi a fibre naturali conosciute da secoli e quasi dimenticate.

Altri ancora, come Gary Cass & Donna Franklin, Jonas Edvard o Orange Fiber, hanno creato nei loro laboratori materie innovative e indubbiamente visionarie.

Design : lille3000 / Futurotextiles
Curatrice: Caroline David

Site réalisé par Kwt Prod'